Associazione Difesa proprietari Casa e Immobili Nazionale

 
   
     


FAQ ADCI Nazionale
 

RISPARMIO ENERGETICO

 

Posso portare in detrazione al 65% (risparmio energetico) le spese sostenute per la sostituzione
di un portone d'ingresso?

R.: Sì, è possibile, a condizione che si tratti di serramenti che delimitano la parte riscaldata dell'edificio rispetto a quella esterna o
rispetto a locali non riscaldati, e che risultino rispettati gli indici di trasmittanza termica richiesti per la sostituzione delle finestre
(di cui al D.M. 11 marzo 2008 come modificato dal D.M. 26 gennaio 2010).

 

Quale è il riferimento normativo da indicare nel bonifico bancario o postale a pagamento degli
interventi finalizzati al rispermio energetico?

R.: Bisogna indicare la norma che dà diritto ad usufruire della detrazione: Legge 27 dicembre 2006, n. 296 - art. 1.

 

La detrazione per il risparmio energetico è stata prorogata anche nel 2015?
E con la stessa percentuale di detrazione?

R.: Sì, è stata prorogata per il 2015 alle stesse condizioni ed è stata confermata l'aliquota del 60%.

 

Nel 2015 intendo eseguire dei lavori di riqualificazione energetica del mio edificio.
Qual è la percentuale di detrazione Irpef per quest'anno ed eventualmente anche per il 2016
?

R.: L'agevolazione fiscale per il risparmio energetico è stata confermata anche nel 2015 nella misura del 65% per le spese sostenute
fino al 31 dicembre 2015. La detrazione sarà invece pari al 36% per le spese che saranno effettuate nel 2016.

 

Le detrazioni Irpef per il risparmio energetico si applicano anche alle spese sostenute per
interventi su parti comuni condominiali o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si
compone il condominio?

R.: Sì, nella misura del 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2015.

 

Ho iniziato dei lavori per interventi di riqualificazione energetica.
Devo effettuare qualche adempimento, se i lavori proseguiranno anche nell'anno successivo?

R.: No. L'obbligo di effettuare la comunicazione all'Agenzia delle Entrate quando i lavori proseguono per più anni è stato eliminato
dal decreto "semplificazioni fiscali" (Dlgs n. 175/2014 - semplificazioni fiscali).

 
 
domande